Il Fisco mette le mani “nei conti correnti” degli italiani per stanare i furbetti evasori… Stato alla frutta, insegue perfino i 25,00 euro dell’italiano vessato.


image

Il Fisco (e chi ci sta dietro ovviamente…) attua la normativa ad hoc per entrare sui conti correnti per scoprire i furbetti dicono!
Certo proprio una bella trovata!
Ennesima lestofanteria (passatemi il neologismo :)) del fisco e dello Stato per perseguitare il cittadino normale.
– Visto che ci obbligano ad avere e sostenere le spese di un conto corrente per percepire anche soli 25,00 euro per una prestazione occasionale tipo, perfino qualche ora di pulizie presso terzi. vessazione e persecuzione questa è l’esasperazione del controllo.
– Un esempio? Una persona di mia conoscenza che stenta a campare e fa dei lavoretti occasionali per

portare a casa il pane

è stata costretta ad aprire il CONTO CORRENTE (quindi sostenere spese annuali per lo stesso) roba assolutamente incongruente e disumana, altrimenti la Caserma dei Carabinieri per cui aveva svolto piccolo servizio (spacca schiena) di pulizie NON AVREBBE POTUTO PAGARLA!

– Quindi è ovvio oltre che obbligatorio ormai avere un conto corrente e la costrizione ad aprirne uno non ha per questo reso il cittadino più ricco nè gli ha fornito un lavoro ben pagato e continuativo altro che ISEE.
– Vorrei sapere quale fra questi lestofanti super pagati scienziati, ha scelto questo parametro per misurare il furbo contribuente dando peraltro degli evasori a priori, a tutti quanti, che poi senza soldi che caspita dovrebbe contribuire un povero Cristo, o cosa dovrebbe evadere, 100,00 euro?
– E poi loro, si accordano e abbuonano milioni di euro a gente come Gianna Nannini o Silvio Berlusconi e molti fra loro spesso già beccati a truffare e o evadere?
Ma chi vogliono prendere per in giro con questa dittatura di bassa lega, manco Fidel Castro è riuscito a far cosi male.
Di questi esempi ognuno di noi puo’ citarne migliaia, come tutta la fregatura dei voucher dove a guadagnarci è sempre e solo ancora l’INPS E LE BANCHE visto che fra le detrazioni che non cita con chiarezza c’è il 5% con cui da ogni voucher si fa pagare le spese per la gestione del servizio Voucher appunto!
– Italiani tornano a nascondere il denaro fra le tegole o sotto il materasso! E aumenteranmo di nuovo i furti in casa e le banche che ormai fanno quasi i tangentisti e di certo i riscossori.
Le banche non erano nate per fornire servizi?

#piovegovernoladro #poveraitalia governata da #genteseria.

Il Fisco finalmente mette le mani “dentro ai conti correnti” degli italiani. Legge ad hoc per stanare i furbetti evasori… Stato alla frutta insegue perfino i 25,00 dell’italiano vessandolo.

Arrivederci 🙂 Adele Giglio Best holiday or business travel / per viaggi di lavoro o vacanza:
adyglio@hotmail.it
@adyglio @ComuneRandazzo #ThatswhySicily

Annunci

Lascia un Commento / Please leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: