Iran, Reyhaneh Jabbari giustiziata con impiccagione. Era 3.0 “Moderne” condanne a morte perché si difende dal suo stupratore.


Soli 26 anni Reyhaneh Jabbari giustiziata in Iran.
È triste e sporco un mondo in cui una donna muore impiccata, condannata a morte per aver ucciso il suo stupratore.
È vero Reyhaneh ha ucciso a coltellate il suo carnefice rendendolo vittima a sua volta, ma chi, potendo non avrebbe attuato auto difesa?
Vittima più volte, per mano di stupratori per sesso prima e di coloro che hanno stuprato la sua vita e la sua anima per Legge!

Tutti gli stupratori e assassini colpevoli di femminicidi (per amore…), se la spassano fuori dalle carceri e perseverano, tanto sanno che la Legge prende in giro le donne e i deboli e non giustizia invece loro i “bastardi assassini”.
A nulla ovviamente… sono serviti gli appelli internazionali.

Io, molto perplessa.
Io, mi vergogno di queste nostre civiltà che si dicono moderne e poi… Non garantiscono le basi di vita a un essere umano.

Sono mostri tutti coloro che gestendo il “Potere” lasciano e permettono che questo accada.
2014 Impiccagione, torture, forme di Giustizia antica applicata in tempi moderni.
Nell’Era 3.0 ancora viva e in essere la Giustizia degli uomini, per Religione, non solamente nei musei delle Cere.
(foto Londra Madame Tussaud’s Wax Museum)

Iran, Reyhaneh Jabbari giustiziata con impiccagione. Era 3.0 “Moderne” condanne a morte perché si difende dal suo stupratore.

Mi piace riportarvi i commenti da chi ha dedicato qualche pensiero sui miei canali social con l’auspicio che le nostre parole girino più a lungo sul worldwide web nella piccolissima speranza che anche i nostri semplici pensieri possano contribuire a tenere alta l’attenzione su un argomento così vergognosamente attuale e scottante, importante per la dignità dell’essere umano senza distinzione di razze e religioni.

Facebook
Laura e Giuseppe Imbrogio: noi donne dobbiamo essere contente per l emancipazione che abbiamo nelle nostre nazioni e invece certe volte sentento delle cose si puo’ provare vergogna ad essere donne!!!cmq io dico sempre che nel passato i nostri antenati hanno lottato per arrivare a tutti i diritti e doveri che abbiamo oggi quindi ogni giorno dobbiamo ringrarli!!!
Federica Damino: Che tristezza … Che mondo corrotto e senza giustizia …. Ciao Reyhaneh …. Speriamo che la tua morte non rimanga vana … E che sia un inizio, una svolta per ribellarci … E mettere un punto a certe azioni … Il potere è nelle nostre mani .. Mi vergogno anche io Adele Giglio di dover spiegare un giorno a mia figlia perché il mondo è così … E soprattutto il perché le persone sono così indifferenti al dolore altrui.
Valeria Camarda: Io mi indigno come donna ma soprattutto come essere umano… violare il PRINCIPIO ALLA VITA, annientandolo con crudeltà, ignoranza ed in conformità ad una folle religione i cui precetti, non sono amore, pietà, perdono, misericordia, bensi VIOLENZA, UMILIAZIONE, CONDANNA, MORTE… una religione, una “giustizia” che tutela sempre e solo il carnefice e AMMAZZA LE VITTIME.
Sandra Musumeci: X farla breve….il mondo è sempre dei maschi…di qualsiasi razza, religione e paese…sono inorridita!!!
Segui e sottoscrivi il blog / follow and subscribe this blog: albaretna.wordpress.com

Contact:
adyglio@hotmail.com @adyglio

Staytuned RIP Stupro

Annunci

Lascia un Commento / Please leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: