Franco Battiato, canta, cita Jung la sincronicità e le mosche che litigano


Guarda “Franco Battiato che canta e fra una canzone l’altra cita Jung la sincronicità“, la meditazione, l’amore e un litigio fra due mosche.

Watch Franco Battiato italian singer and author of beautiful songs, in this brief video is telling about Jung and the “synchronicity” and meditation.

Franco Battiato il 18 maggio 2021 alle 5 del mattino circa, ci ha lasciati, era nella sua casa di Milo, resta un grande vuoto in tanti di noi ma restano anche tanti suoi lavori, esperienze, insegnamenti, esempi, risorse, e soprattutto la speranza della Rinascita, in cui lui credeva e che professava.

Allora, intanto RIP ma arrivederci Maestro.

L’artista cantautore, per tutti “il Maestro”, per me filosofo e poeta elegante, cita qualche esempio suo personale, relativo alla sincronicità dei quali uno mi ha colpito in particolare, quello della “mosca“… Ero a Capo d’Orlando quando ho avuto l’opportunità di ascoltarlo nonché vederlo dal vivo, sentire le sue canzoni e le due interessanti riflessioni e piccoli racconti anche ironici e sempre comunque semplicemente profondi.

Carl Gustav Jung e la “sincronicità“.
Il concetto introdotto dallo psicoanalista nel secolo scorso, in tempi abbastanza recenti, lo spiega come un principio di nessi acausali, in pratica Jung affermava che esiste un legame tra due eventi che avvengono in contemporanea connessi tra loro in maniera non causale, cioè non in modo tale che l’uno influisca materialmente sull’altro; essi apparterrebbero entrambi a un medesimo contesto o contenuto significativo…

Si chiamano libri. They call them books


“Si chiama libro”

🔹Lo si può leggere senza bisogno di uno schermo.

🔹 Le pagine sono tutte accessibili e non scompaiono in caso di mancanza di corrente.

🔹 È più leggero di un portatile.

🔸 Non sarà obsoleto il mese prossimo.

🔹 Puoi anche prestarlo a tuo nonno senza dovergli spiegare come usarlo…”

🔹 È così che le persone installano nuovi software e applicazioni nel cervello. (Cit.ni web)

It’s called “book”

🔸 You can read it without a screen.

🔸 The pages are all readable even if there is no electricity.

🔸 It’s lighter than a notebook.

🔸 It won’t be obsolete next month.

🔸 You can lend it to your grandfather without having to explain how to use it.

🔸 This is how people install new software and applications in their brain.

Saluti Adele Giglio, on line #adyglio.

Vorrei invitarvi a visitare il profilo di Antonella Giglio, mia, sorella; @antogiglio4 su Instagram; scoprite il suo profilo professionale su LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/antonella-giglio-59b0aa20 ____________________________________

La mimosa scelta per la giornata internazionale o festa della donna. Women’s day flower.


La festa della donna e la Mimosa, il fiore scelto in quanto facile da trovare, semplice, naturale, potevano permetterselo tutti, inoltre i pallini gialli delle mimose potevano simboleggiare gruppi in forza alle stesse ragioni.

… “La mimosa era il fiore che i partigiani regalavano alle staffette. Mi ricordava la lotta sulle montagne e poteva essere raccolto a mazzi e gratuitamente”…
Disse Teresa Mattei durante un’intervista. (Morta nel 2013, 92 anni).
… “Quando nel giorno della festa della donna vedo le ragazze con un mazzolino di mimosa penso che tutto il nostro impegno non è stato vano”…

Sembra che già durante il fascismo, nei luoghi di lavoro, le donne usassero regalarsi un rametto di mimosa. Da un grande ramo che veniva portato sul luogo di lavoro, ognuna poteva prendere un ramoscello e regalarlo a una collega e/o amica, a voler rappresentare la solidarietà tra donne che lavoravano e lottavano insieme per ottenere diritti (diritti che senza di loro e molte prima, oggi noi non avremmo).

(🎯 #adyglio) Grazie ai maschietti che oggi mi hanno portato le mimose e pure alle amiche che mi hanno regalato le fresie che adoro.

Festa della donna o meglio Giornata Internazionale della Donna. International women’s day. Non dimentichiamo l’Uguaglianza di genere.

Ricci gialli come mimosa per la “Giornata Internazionale delle Donne” l’augurio di Parrucchiera Marisa


💐 “La donna non è rompipalle è l’uomo che non prevede le possibili 237 conseguenze di un’azione“ (web)

Marisa Russo parrucchiera in Aosta ha scelto secondo me carinamente di proporre i suoi capelli ricci gialli a rappresentare verosimilmente la mimosa per augurare a tutte le donne clienti o no, una buona festa della donna a me è parsa carina la trovata e percquesto ve la ripropongo e mi aggrego nel fare anch’io gli auguri di
Uguaglianza di genere.

In #ParrucchieriaStudioR continua Marisa, propongono tutti i ricci gialli tonalità di biondo, altri colori o nuances che preferite

👉 Contattatela se vi andasse anche solamente per consulenza capelli gratuita. 3472471422 è a tua disposizione @marisarusso_parrucchiera su instagram

Quindi buona Festa della donna pur se “women’s day is everyday”

Cari Saluti Adele Giglio in web #adyglio

Nave al tramonto. Cruiseship at sunset


Eh niente… Passeggiando… Scorgo “una nave al tramonto…” Una volta si utilizzavano per fare le crociere…
Panorami ai tempi del Covid
io e la mia mascherina siamo sempre insieme…

🎯 #adyglio comunicazione & web marketing, consulenza gratuita

That’s why Sicily, al porto di Siracusa ecco ormeggiata una nave da crociera della MSC la MSC Poesia. AdOrtigia la Venezia di Sicilia spesso si ha occasione di vedere navi o cosiddette cruise ship, certo un video con in corso un magnifico tramonto sul mare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: